Come vendere su internet

Come vendere su internet

Come vendere su internet

 

Hai già letto la mia guida su come fare soldi sul web e sei rimasto affascinato dalla prospettiva di diventare ricco e guadagnare abbastanza solo con internet per vivere bene o addirittura fare una vita agiata. Ora hai solo un piccolo problema. Hai finalmente preso la decisione di vendere su internet, ma non sai ancora come fare.

Niente paura, con questa guida completa (chiaramente definitiva), ti spiegherò con pochi e semplici passaggi come vendere sul web, anche se non hai ancora esperienza, ne grossi capitali da investire. Sei pronto? Bene, cominciamo subito!

 

Come vendere su internet gratis

Puoi provare subito a vendere sul web, anche senza aver speso un centesimo per creare un prodotto vendibile. È chiaro che un prodotto di valore debba di fatto “contenere” un valore, ma per creare un prodotto di successo non servono per forza i soldi, talvolta può bastare l’esperienza.

Se hai esperienza in un campo in cui tutti cercano informazioni, ma solo in pochi ne diffondono gratuitamente o a pagamento, anche solo realizzare un tutorial e venderlo come infoprodotto può essere la strada giusta per te e se il tipo di servizio richiede una guida puntuale, puoi anche realizzare un tutorial solo testuale leggendo la guida che preparai qualche tempo fa.

 

Guadagnare da casa

È il sogno di tante persone stanche di un ambiente lavorativo oppressivo o di una vita da pendolare tra autobus e treni. Guadagnare da casa attraverso il web prevede il dedicarsi al telelavoro, cioè quella modalità che permette di creare valore per altri a distanza. Purtroppo in questo momento storico sono poche le aziende che offrono lavori così (soprattutto senza sfruttarti), mentre cresce moltissimo l’iniziativa personale che porta tante persone ad avvicinarsi alle tecnologie digitali trasformando le proprie passioni o talvolta anche solo le proprie attitudini personali in un lavoro vero e proprio.

 

Guadagnare su internet velocemente o seriamente?

Non è che una cosa escluda l’altra, ma è chiaro che quando parliamo di guadagni veloci c’è di mezzo un rischio alto, una truffa oppure un prodotto/servizio di bassa qualità. Prendi ad esempio le piattaforme di trading online o quei siti web che ti propongono in particolare di giocare con le opzioni binarie. Io non è che ne sappia tanto, ma da quello che vedo, in modo certo ingnorante, i vari broker tentano di attirarti con conti bonus, conti demo e crediti gratuiti da investire sperando evidentemente di rimpolpare il “Parco buoi”, un modo di dire che nel settore del trading indica gli investitori inesperti, che spesso attirati dalla chimera del guadagno veloce sono pronti ad investire anche grosse somme di denaro in azioni dal trend in crescita costante, senza curarsi di tutte le variabili in gioco. Il parco buoi è a detta di molti operatori del settore, una stregua di bancomat per gli speculatori esperti, ma non entriamo in dettaglio, non qui. Con questo non voglio dire che chi lavora nel trading sia un poco di buono, tutt’altro, semplicemente in qualunque ambito chi ha esperienza riesce a vedere più lontano degli altri, da cui posso affermare che il guadagno veloce, nella maggior parte dei casi è un inganno che i venditori esperti perpetrano alle spese degli ultimi arrivati, dei curiosi e (talvolta) dei creduloni. Poi ci sono le truffe cere e proprie, ma di quelle preferisco non dire niente.

Il guadagno veloce può essere un guadagno serio? Certamente. Se sei un esperto di vendita online puoi organizzare un business sul web in tempi rapidi e guadagnarci da subito… ma per l’appunto devi essere un esperto, che sul web vuol dire tante (ma tante) cose e comunque niente che si impari in un fine settimana.

 

Pratiche per aprire un e-commerce

Sapevi che per aprire un negozio online serve un autorizzazione da parte del Comune in cui decidi di localizzare l’attività? Può valere anche se vendi un solo prodotto anche se ci sono delle eccezioni. Prova a consultare questa pagina per maggiori dettagli.

 

La pagina facebook

In realtà ho scritto “la pagina facebook”, ma l’invito generale è ricordare che un sito web non vende da solo. Qui ovviamente si apre un capitolo gigantesco che riguarda tutta la promozione online e il web marketing, nel quale non entro in questa sede, perché questa guida è per tutti. Dico soltanto che se il business è più piccolo di un’azienda con 10 dipendenti, se ne sei il protagonista e se magari sei anche un esperto del settore, nessuno ti vieta di parlarne in giro, magari proprio a partire dai tuoi account social, tutto qui, per il resto lascerei le strategie a chi si occupa di marketing digitale a livello professionale.

 

Come creare il tuo sito web

Qualunque professionista della comunicazione ti dirà di realizzare il sito web con WordPress, Prestashop, Magento, quando non un CMS dedicato, ma se sei proprio all’inizio e vuoi approcciare al magico mondo delle vendite online puoi creare il tuo primo sito web con Wix se te ne serve uno verticale sui tuoi servizi o con 1minuetesite in caso tu voglia realizzare un e-commerce da solo. Sono soluzioni utili per partire, che in seguito potranno cedere l passo a piattaforme più professionali a seconda dei casi.

Certo, se poi non sai cosa vendere, pensaci sopra un altro po’…

🙂

Rispondi all'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.