Migrare la Posta Elettronica su un Altro Provider

migrazione-posta-elettronica

migrazione posta elettronica

Hai un problema con Outlook? Vuoi spostare la posta elettronica da un provider ad un altro ma non sai come fare? Proviamo a capirci qualcosa insieme, ti va?

Intanto ti consigliamo di visitare la nostra pagina dedicata alle videoguide, in cui affrontiamo anche quest’argomento.

Trasferire una o più caselle di posta elettronica da un server a un altro senza rischiare di perdere email importanti è davvero molto facile. Con la nostra guida siamo sicuri che ci riuscirai in pochissimo tempo.

Migrare la posta elettronica evitando di perdere email: si tratta in effetti di una richiesta molto comune, che ci arriva dagli utenti che solitamente non usano client di posta elettronica come Outlook, Thunderbird o Mail su Mac, ma consultano le e-mail direttamente dal pannello di gestione posta messo a disposizione dal servizio di web hosting.

Chi infatti è solito usare un client e non consultare la webmail in mobilità o tramite interfaccia Web, si trova avvantaggiato rispetto a chi non lo usa, perché intanto avrà già messo al sicuro tutte le e-mail già arrivate sul computer.

Se hai già un backup della tua posta elettronica le cose sono più semplici (ti raccomandiamo di farlo se non ce l’hai già), perché dovrai occuparti solo di sincronizzare le email fra i due server differenti, del vecchio e del nuovo provider.

Se invece hai tutte le email unicamente sul web per motivi di praticità legati magari alla consultazione in remoto, devi stare attento a migrare la posta elettronica dal vecchio al nuovo provider conservando i vecchi messaggi sul nuovo server.

Migrare la posta elettronica, la guida passo passo

Per cominciare ricorda di acquistare il servizio di posta elettronica dal nuovo provider prima di interrompere i rapporti con quello vecchio. Appena il nuovo gestore di hosting ti consente di accedere al pannello di controllo per gestire la posta, puoi configurare sul nuovo server gli account che già possiedi con il vecchio provider.

A questo punto, se puoi agire direttamente attraverso le righe di comando (la shell, per intenderci) ti consigliamo IMAPSYNC come strumento di sincronizzazione di posta elettronica da un server all’altro.

Imapsync ci evita di dover migrare le e-mail da una parte all’altra e può essere utilizzato su sistemi Linux e Windows. Il comando di avvio del tool è il seguente:

imapsync –host1 ACCOUNTSERVER1 –user1 UTENTE1 –host2 ACCOUNTSERVER2 –user2 UTENTE2 –authmech1 PLAIN –authmech2 PLAIN –noauthmd5 –ssl2

dove ACCOUNTSERVER1 e ACCOUNTSERVER2 corrispondono a hostname (o indirizzo IP) dei due server rispettivamente interessati dalla migrazione della posta elettronica. UTENTE1 e UTENTE2 rappresentano invece il nome utente sui due server e possono essere uguali tra loro.

Lo script sincronizzerà le email, dopo che avrai inserito entrambe le password (vecchia e nuova). Una volta terminato, ti suggeriamo di agire sui DNS del dominio e in particolare sul record MX, impostando l’indirizzo IP del nuovo server che gestirà la posta elettronica d’ora in avanti.

Il gioco è fatto! Attendi la propagazione dei DNS che avverrà mediamente in 24 ore. Nel frattempo il vecchio server riceverà ancora le email, ma potrai in ogni caso sincronizzarle sul nuovo server usando di nuovo Imapsync.

Suggerimento: accertati che di fatto il vecchio server non riceva più la posta. Controlla il vecchio server dopo qualche giorno e ancora dopo qualche settimana dopodiché potrai definitivamente abbandonarlo

In ogni caso siamo sempre a tua disposizione per consigliarti su questi passaggi, fornendoti sempre tutto il supporto necessario, soprattutto se il nuovo server che hai scelto si chiama FlameNetworks!

 

Rispondi all'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.