Perché Farmi la Casella PEC?

perché-pec

Perché farmi la PEC?

La PEC è un servizio che sei tenuto ad acquistare per legge se hai partita iva, quindi è obbligatoria. Magari non la userai mai, però devi averla.

In effetti prevenire è meglio che curare. In una controversia legale ad esempio, anche le comuni e-mail possono essere usate per determinare gli accordi presi dalle parti, ma è spesso più difficile dimostrarne l’autenticità, cosa invece che avviene in automatico quando utilizzi una casella di posta certificata. Alcuni professionisti trovano la pec talmente comoda che la utilizzano come casella di posta principale. In fondo se ci pensi, una volta che ce l’hai, perché usarla solo quando è esplicitamente richiesto?

Che cos’è la PEC? 

La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un sistema di posta elettronica che utilizza il protocollo standard della posta elettronica classica nel quale il mittente riceve la prova (digitale) legale di invio e consegna di documenti informatici.

A che serve?

A trasmettere messaggi come qualunque casella di posta normale. Le e-mail possono contenere qualsiasi tipo di informazione e allegato. Ciò che cambia è la certezza della consegna. La PEC di fatto può sostituire una raccomandata postale con ricevuta di ritorno, o raccomandata AR. Il mittente infatti riceve una ricevuta che prova la consegna del messaggio al destinatario.

Come mi accerto che il mio messaggio venga ricevuto?

Ogni volta che invii un messaggio tramite PEC, ricevi una ricevuta di accettazione da parte del tuo Gestore di Posta Elettronica Certificata. Questa ricevuta è a tutti gli effetti una prova legale del fatto che hai inviato quella e-mail. Nel momento in cui il messaggio giunge a destinazione, il mittente riceve anche la notifica corrispondente dal gestore del servizio PEC. In questo modo puoi avere la prova che il messaggio sia stato inviato e allo stesso tempo accertarti che venga ricevuto dal suo destinatario. Molto pratico, sia in termini legali, ma anche se sei semplicemente molto preoccupato che il messaggio arrivi a destinazione. Da questo punto di vista, una casella di posta certificata ti può liberare dall’ansia di non sapere se quella comunicazione tanto importante è stata realmente ricevuta, perché diciamoci la verità, non sempre i servizi di webmail funzionano perfettamente e come tutti i sistemi informatizzati sono soggetti a malfunzionamenti temporanei, spesso improvvisi. Quanto può valere invece liberarti dalla preoccupazione che proprio quel documento digitale così importante non arrivi a destinazione?

Il valore legale della PEC

Un’e-mail certificata ha lo stesso valore legale di una raccomandata con avviso di ricevimento e garantisce l’opponibilità a terzi dell’avvenuta consegna (valore legale sancito con il DPR n.68 dell’11 febbraio 2005).

Chi può usare la PEC e perché?

Un privato, un’azienda, una pubblica amministrazione e in generale chiunque possegga un indirizzo PEC e lo configuri correttamente, può accedere al servizio e utilizzare la propria casella di posta certificata. La cosa interessante è che molti utilizzano la PEC anche senza aver bisogno della prova legale di invio e ricezione del messaggio, ma solo per loro tranquillità, per evitare la preoccupazione che il messaggio possa non arrivare a destinazione, escludendo così l’agitazione che si genera nel dubbio. Tale apprensione genera troppo spesso inquietudine e trepidazione, causa di stress nella maggior parte degli individui adulti. Da questo punto di vista una casella di posta certificata può essere un valido aiuto per vivere più serenamente la propria vita digitale e gestire il proprio tempo in modo più armonico.

Se abbiamo gestori pec diversi, possiamo scambiarci messaggi di posta elettronica certificata?

Si chiama interoperabilità dei servizi offerti e dev’essere garantita per legge da tutti i provider di questo servizio. Quindi sì, assolutamente.

Posso inviare un messaggio PEC verso una casella di posta normale?

Si, ma non ha valore legale, né puoi ricevere la notifica di ricezione. In effetti la PEC ha valore legale solo quando viene utilizzata sia dal mittente che dal destinatario.

Come si attiva una casella di Posta Elettronica Certificata?

È molto semplice attivare un servizio PEC. Devi solo contattare un hosting provider e seguire tutte le procedure indicate di volta in volta. Se non lo hai ancora fatto non aspettare, perché come dicevamo all’inizio è obbligatorio… oltre che importante.

Rispondi all'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.