Plesk acquisisce SolusVM: aumenta la potenza del famoso gestore di spazi di web hosting

Plesk acquisisce SolusVM

Plesk acquisisce SolusVM

Il mondo del web è sempre in costante movimento, trend confermato anche dal noto software Plesk, gestore di spazi di web hosting, che ha annunciato da poco l’acquisizione di SolusVM, un sistema di gestione VPS e IaaS (Infrastructure-as-a-Service). Il prezzo dell’accordo non è stato però reso noto.

SolusVM presenta un’interfaccia utente personalizzabile, si integra con i sistemi di fatturazione più diffusi e supporta diverse tecnologie di virtualizzazione; queste caratteristiche rendono questa piattaforma molto importante e professionale per i fornitori di servizi di hosting, i loro rivenditori e clienti finali.

Il team di SolusVM, guidato da Phill Bandelow, diventa quindi parte integrante del crescente team di ricerca e sviluppo di Plesk. Questa acquisizione consente al team di accelerare lo sviluppo e l’innovazione della prossima versione di SolusVM.

A seguire le parole di Nils Hueneke, CEO di Plesk, il quale ha dichiarato che:

“Siamo molto felici di avere a bordo Solus Virtual Manager. SolusVM consente alle aziende di qualsiasi dimensione di gestire macchine virtuali grazie ad un’interfaccia utente semplice da usare e sicura”

Queste invece sono le parole di Phill Bandelow di SolusVM:

“Siamo entusiasti di unirci a Plesk. SolusVM si inserisce naturalmente nel crescente portafoglio di Plesk, offrendo nuove e interessanti opportunità per i nostri clienti, grazie a Plesk”.

Infine ecco le parole di  Ditlev Bredahl , CEO di OnApp:

“Dal nostro lancio nel 2010, abbiamo contribuito a creare migliaia di sistemi cloud per gli hosters e li abbiamo supportati facendoli crescere. Ora con Plesk mettiamo i clienti di SolusVM in ottime mani”.

Plesk e SolusVM

Ricordiamo che Plesk è un’azienda fondata nel 1999 e che opera in modo totalmente indipendente dal primo maggio 2017 grazie ad un’importante fondo di private equity con sede nel Regno Unito.

Nel 2017 Plesk ha acquisito XOVI, una società di software SEO leader nel mercato, con oltre 250.000 progetti in oltre 196 paesi.

Con oltre 380 installazioni di server, 11 milioni di siti Web e 19 milioni di caselle postali, Plesk è una piattaforma leader per la creazione, la protezione e l’esecuzione di siti Web e app. Plesk è disponibile in oltre 32 lingue in 140 paesi, quindi oltre il 50% dei primi 100 fornitori di servizi di hosting collaborano con Plesk oggi, compresa FlameNetworks.

SolusVM, come dicevamo poco fa, è un sistema di gestione VPS e IaaS (Infrastructure-as-a-Service), progettato per i fornitori di servizi cloud, i loro rivenditori e clienti finali. Con un’interfaccia utente basata sul Web e personalizzabile, integra i sistemi di fatturazione più diffusi e supporta molte delle tecnologie di virtualizzazione più utilizzate.

Possibili scenari

Con questa mossa Plesk cerca di espandere ancora di più le proprie caratteristiche, dando così un servizio agli utenti sempre più potente e flessibile.

Dal canto nostro siamo molto contenti di questo accordo perché Plesk è il sistema su cui basiamo i nostri servizi di Hosting e che quindi a questo punto saranno ancora più completi.

Fonte, Fonte 2

Rispondi all'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.