Come convertire PrestaShop da HTTP a HTTPS

Come convertire PrestaShop da HTTP a HTTPS

Come convertire PrestaShop da HTTP a HTTPS

Dopo il nostro articolo dedicato all’installazione di PrestaShop, eccoci di nuovo a parlare di questo famoso CMS che consente di realizzare siti di e-commerce.

Oggi parliamo di come convertire il nostro sito web PrestaShop da HTTP ad HTTPS. Cominciamo quindi subito, senza perdere tempo.

Una volta installato ed attivato il certificato SSL, bisogna accedere al BackOffice di PrestaShop del nostro sito web e posizionarsi sopra al menù “Parametri Negozio”:

PrestaShop: come impostare https

PrestaShop: come impostare https

Come vediamo dall’immagine, dobbiamo poi cliccare sulla scheda “Generale”:

PrestaShop: come impostare https scheda generale

PrestaShop: come impostare https scheda generale

Una volta arrivati in questa schermata, dobbiamo abilitare la modalità SSL su tutte le pagine del nostro sito web cliccando su “Si” e salvando le modifiche.

Ora abbiamo impostato la nostra installazione di PrestaShop in HTTPS, ma è finita qui? Non ancora.

Spostamento delle risorse da HTTP a HTTPS

Se siete arrivati fin qui, dovete sapere che il sito potrebbe ancora non essere visualizzato correttamente con il lucchetto verde in alto a sinistra nel vostro browser:

Sito Sicuro con certificato installato

Sito Sicuro con certificato SSL installato

può essere, infatti, che il sito risulti ancora “non sicuro” su qualche pagina del sito oppure addirittura ancora su tutte le pagine, Home compresa.

Sito non sicuro

Sito non sicuro

La domanda quindi è una sola: perché non è ancora sicuro visto che abbiamo appena attivato l’HTTPS nel nostro sito web in PrestaShop?

La risposta è abbastanza semplice: il sito richiama ancora qualche risorsa in HTTP, quindi dobbiamo necessariamente andare a vedere cosa viene richiamato in HTTP e cambiarlo in HTTPS.

Per mostrare quali siano le risorse ancora in HTTP ci viene in aiuto la console del browser che stiamo utilizzando, nel nostro caso, Google Chrome.

A seguire vi mostriamo la console che mostra qualche risorsa richiamata ancora in HTTP:

Google Chrome Console con risorse non https

Google Chrome Console con risorse non https

A questo punto dobbiamo necessariamente andare a modificare la pagina in cui siamo, per andare a cambiare le URL in modo tale che siano richiamate in HTTPS.

Le varie risorse possono esser spostate direttamente all’interno del BackOffice di PrestaShop nel momento in cui sappiamo che alcuni link possono esser stati inseriti “a mano” all’interno del nostro sito web. Ovviamente dipende anche dal tipo di Teamplate o Tema utilizzato, alcuni sono più facile da impostare di altri.

Nella maggior parte dei casi, però, il solo spostamento come abbiamo visto finora, dovrebbe essere sufficiente a passare il sito in HTTPS.

Ad ogni modo, se il passaggio in HTTPS non ha evidenziato risorse richiamate ancora con il vecchio modo (HTTP), ci ritroveremo più o meno davanti a questa console del nostro browser:

Console di Google Chrome senza risorse in http

Console di Google Chrome senza risorse in http

Conclusioni

Speriamo dunque di avervi aiutato a migrare un sito web in PrestaShop da HTTP ad HTTPS senza grossi problemi. Se avete dubbi, domande o avete scoperto qualche metodo alternativo ed efficace, scrivetelo nei commenti.

Non ci resta che darvi appuntamento al prossimo articolo, naturalmente dedicato a PrestaShop.

No Responses

Rispondi all'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.