Tutti i blog possono fare soldi

tutti i blog possono fare soldi

tutti i blog possono fare soldi

 

L’importante è che il tuo blog riesca a migliorare un pochino la vita delle persone. Quando parlo di fare soldi con un blog, mi riferisco al più ampio concetto di fare soldi sul web di cui ho già parlato in passato. Se ti stai chiedendo di cosa deve parlare il tuo blog, può darsi che tu sia sulla strada sbagliata, perché partire dall’idea di aprire un blog per fare soldi è il modo più difficile per farli.

C’è da fare introspezione: non partire dall’idea di capire come si tirano fuori i soldi dal web, piuttosto concentrati su te stesso, sulle tue passioni o ancora meglio, su cosa ti piacerebbe fare in minor tempo, ma che non hai la possibilità di fare perché mancano le risorse web adatte. Se riesci a usare una tua passione da un lato e dall’altro riesci a trovare il modo per risolvere un problema di tante persone (o anche di poche, anzi, meglio di poche) allora sei già destinato al successo. Se infine riesci a essere il primo a proporre un’idea simile sul web, allora il successo del tuo progetto è garantito al limone, mi pare si dice così.

I punti nodali dunque sono 3:

  1. Una passione
  2. Un problema da risolvere
  3. Il fatto che nessun altro ci abbia ancora pensato

 

Quali sono le tue passioni?

Venerdì scorso è stato il black friday di Amazon. Vedere tante persone accapigliarsi per comprare una GoPro che non gli serve è già umiliante di per sé, ma la vera tristezza sono gli spot pubblicitari in cui Amazon dichiara: “Scopri ciò che desideri“, come se da soli non fossimo capaci. Un problema del marketing è che da decenni si limita a proporci cose che potrebbero interessarci, ma non ci aiuta a scoprire davvero cosa vogliamo, cosa desideriamo. È questa la chiave di lettura per vendere sul web. Non limitarti a proporre alle persone ciò che potrebbe interessargli, aiutali a farsi un’idea. Non trasmettere solo informazioni, trasferisci significati, concetti, idee. Se vuoi contribuire a migliorare la vita delle persone aiutale a liberarsi dalla logica del “se hai visto questo potrebbe interessarti quello” e accompagnale lungo un percorso del tipo “se hai visto questo e ti è piaciuto, chiediti perché”. È questa la rivoluzione. Qualunque blog può fare soldi partendo da qui, anche un semplice diario personale. Hai davvero una passione tua? Certo che sì, solo che talvolta è nascosta dietro a uno sciame di venerdì qualunque.

 

Un problema da risolvere

Un caso interessantissimo è il sito web Voglioinsegnare.it che fa una cosa semplicissima: tu gli dai 19 euro, loro ti aiutano a compilare il curriculum come insegnante e poi lo inviano a tutte le scuole d’Italia. Il sito web al momento ha 6 pagine ed esiste da 4 mesi e non posso dirvi altro se non che sta facendo numeri importanti.

voglio insegnare

voglio insegnare


 

Il problema è spesso legato al tempo che occorre per la sua risoluzione. Per questo si dice che il regalo più bello che possiamo fare alle persone è il nostro tempo. Quello di Voglioinsegnare costa 19 euro e ti permette di risparmiare giorni di ricerche per raccogliere tutti gli indirizzi email delle scuole a cui inviare per posta il curriculum. Questa unique selling proposition, affiancata a un piano editoriale tematizzato e opportunamente sviluppato, potrebbe far crescere il progetto ancora (tanto) di più, nel frattempo Google ci lancia segnali che mostrano come gradisca il sito web: basti osservare che si posiziona al secondo posto per il termine “voglio”. Pensi sia un caso fortuito?

 

Il fatto che nessun altro ci abbia ancora pensato

E qui dirai che è proprio impossibile, perché orami si è detto a tutto. Se la pensi così, allora ti comunico ufficialmente che sei posseduto dalla logica del black friday, ma puoi uscirne semplicemente capendo che più il web cresce, più diventa ricco di opportunità e ci saranno più opportunità di innovazione, non meno. Non è nell’offerta in sé, ma nella modalità dell’offerta e nella sua contestualizzazione.

Guarda questo video del mio amico Giulio Gaudiano sul marketing a prescindere dal fatto che sia sul web o per strada.

Mica è l’unico a vendere biciclette, piuttosto ha lavorato su quegli aspetti di contesto tali da sviluppare un significato preciso. Non è “comprati la bicicletta”, ma “comprati la bicicletta per questo motivo“.

 

Conclusioni

Il web aspetta che tu dica la tua e saprà ricompensare la tua voglia di emergere a patto che parti da ciò che hai da offrire, non da ciò che speri di ottenere. Aggiungi valore al web, aggiungi significato.

Il tuo.

One Response

  1. Ilario Gobbi 30/11/2016

Rispondi all'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.