Web marketing per il Fitness

Il fitness riguarda l’attività fisica finalizzata alla salute dell’individuo, al miglioramento dell’aspetto fisico inteso come riduzione di inestetismi corporei e/o all’accrescimento della massa muscolare per finalità legate alla pratica del body building. In ogni caso riguarda l’allenamento necessario a raggiungere un obiettivo che può essere la perdita di peso, la definizione muscolare, la risoluzione di altre problematiche di tipo ortopedico e talvolta psicologico.

web marketing nel fitness

web marketing nel fitness

 

Questa piccola introduzione, per altro probabilmente incompleta è già sufficiente a farci intendere la vasta quantità di temi che possono rientrare nella comunicazione del fitness, per certi versi è simile a quella parolaccia “salute” che significa più o meno tutto.

 

Approccio di genere

Per fare web marketing in ambito fitness occorre concentrarsi sul progetto di comunicazione definendo in prima battuta gli ambiti da trattare, le caratteristiche della fonte dei messaggi, quelle del pubblico di riferimento e il design da dare ai contenuti. Un progetto web sul fitness può (deve) svilupparsi su diversi canali, ma il sito web è centrale perché è lì che il modello di business troverà la sua quadratura.

Il taglio da dare al progetto riguarderà sia l’architettura dei contenuti che il piano editoriale in sé. Se ti riferisci prevalentemente alle donne il sito web potrà mostrare colori più brillanti e proporre più workout tematici, mentre se invece ti rivolgi agli uomini puoi optare per soluzioni cromatiche più cupe (da guerriero) e workout mirati a fare “massa”. Poi certo la donna “spartana” preferirà il sito pensato per gli uomini e viceversa, ma partire con le idee chiare da subito fornirà subito un connotato forte al progetto, contribuendo a renderlo riconoscibile.

 

Ricette di cucina o alimentazione?

Un grosso equivoco legato ai progetti sul fitness riguarda l’alimentazione che è certamente un tema centrale per quanto riguarda l’allenamento indipendentemente dagli obiettivi e dalle necessità di ciascuno. Un sito sul fitness DEVE parlare di quello che mangiamo, ma un conto è suggerire l’alimentazione più adatta in regime di allenamento per ottenere un certo obiettivo, altra cosa è destinare un’intera sezione del sito web alle ricette di cucina light. Confondere le cose può essere un peccato mortale perché porta il sito web a competere con i foodblog su di un terreno ostile. Non solo la battaglia è persa in partenza, ma si rischia di annacquare il piano editoriale e abbassare la rilevanza delle pagine buone, quelle sui workout.

 

I contenuti (VIDEO)

Per quanto tu possa essere bravo a scrivere di workout, in quest’ambito sono i video e tutt’al più le illustrazioni a funzionare meglio. Va da sé che il successo di un progetto sul fitness è legato a doppio filo a quello del canale YouTube corrispondente. Non lesinare sull’investimento necessario a fare ottimi video, perché il vero terreno dello scontro è quello. Dai ad esempio un’occhiata al canale YouTube di Fixfit o a quello di Project Invictus e noterai subito come l’avere le idee chiare sul registro comunicativo e sulla cura da dedicare ai video si riverberi direttamente sulla visibilità del sito web e (con ogni probabilità) sul traffico. Il canale YouTube è per altro uno strumento importante per fare community, soprattutto nel momento storico in cui Google+ chiude i battenti e sposta molte delle sue caratteristiche “social” proprio su YouTube. Ora ad esempio puoi fare richieste di amicizia e puoi contattare altri utenti in chat esattamente come avveniva su G+.

 

Il Benessere è tuo nemico!

Sembra strano dirlo, ma se hai letto fin qui avrai sicuramente capito dove voglio andare a parare. Il concetto stesso di benessere è fuorviante. Un conto è dare un taglio esclusivamente psicologico ad un progetto sul fitness (e sarebbe davvero bello e originale farlo), sviluppando magari aspetti legati alla respirazione e allo Yoga, un’altra cosa è invece sviluppare un progetto sul fitness tematizzato sul “benessere”, come dire sulla “salute”, un territorio sconfinato che va da My-PersonalTrainer fino al sito del divino Otelma, passando per GialloZafferano e i siti web sulle scie chimiche.

Liberati del BENESSERE in senso lato e punta a soddisfare i bisogni di persone con caratteristiche e aspettative precise. Se curi già un progetto in questa nicchia comincia subito a capire cosa c’è da tagliare e soprattutto concentrati su cosa va sviluppato meglio, sul significato, sul motivo per il quale le persone – certe persone – dovrebbero scegliere proprio te.

 

Rispondi all'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.